Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - mercoledì 23 settembre 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Breve dialogo tra il ragionier Ugo Fantozzi e la Procrastinazione

Pubblicato martedì 12 aprile 2016 alle 21:20:51 - By Lorenzo Zaccaria

 La "Procrastinazione" dei nostri giovani...

 

Vignetta di Giulio Laurenzi

 

Il giovane che va a cercare fortuna all'estero, quello che lotta per un futuro migliore con un sogno, oppure l'intellettuale impegnato che contrasta mafiosi, fascisti e gentaglia del genere, tutti questi dove sono finiti?


Sarà davvero finito con il crollo del muro di Berlino il tempo delle ideologie, ma sembra quasi che assieme a quello siano terminate le idee. Tutti chiusi nel nostro mondo dove la rivendicazione politica dei propri diritti è stata sostituita dalla più importante cura del proprio profilo Twitter.


Potremmo dire che oggi la nostra dea è la Procrastinazione: il pigro desiderio di rimandare tutto quanto magari nella speranza che si risolva da sé. Davanti a questa diventiamo tutti come il ragionier Ugo Fantozzi con il duca conte Barambani. Tutti passivi e svogliati di fronte a ciò che ci ostacola.


- Fantocci! L'ho fatta chiamare perché ho sentito che oggi lei ha fatto qualcosa che avrebbe potuto benissimo fare domani. Spero che abbi una scusa valida per ciò!

- Mi scusi Santità, ma ho pensato che potesse essere più proficuo per l'azienda...


- Male, mio caro inferiore, molto male. Ricorda, quello che potrebbe fare oggi lo facci sempre domani.


- Quanto è saggia lei! Molto saggia sa?! Ora me lo scrivo così non lo dimentico.


- Ma cosa fa Fantocci! Lo scrivi domani!


Chiaramente non è bello generalizzare in questo modo, lo ammetto, però l'evidenza rende faticosa tale distinzione, e so anche bene che, più che fare la paternale alla società, sarebbe meglio rimboccarsi le maniche ma...
...oh, che bello qualcuno mi ha inviato un Tweet!


Lorenzo Zaccaria

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!