Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 22 settembre 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Rete di solidarietà?

Pubblicato martedì 30 agosto 2016 alle 12:05:35 - By Lorenzo Zaccaria

La solidarietà ai terremotati...

 

Vignetta di Ignazio PIscitelli

 

La rete, come si sa, riesce a dare il meglio di sé durante le catastrofi. Purtroppo questo lo fa nel bene e nel male.
Nel bene abbiamo messaggi di conforto, di sostegno e solidarietà e anche, da parte delle vittime, conferme di sicurezza e di buona salute. Poi ci sono le porcate. Per questo terremoto ne abbiamo viste diverse, tra cui spiccano per demenza "tendopoli agli immigrati e hotel ai terremotati" e "#statoitaliano devolvi il #jackpotgrattaevinci ai terremotati".


Questo non sarebbe un grosso problema, sono persone che vogliono dare il loro sostegno alle vittime del terremoto ma con il solo risultato di dare mostra di ottusità, se non fosse che vengono subito raccolte dal politico di turno per una campagna di sciacallaggio. In questo caso hanno vinto due campioni in questa disciplina: Matteo Salvini e Giorgia Meloni, che si accaparrano l'uno le tendopoli agli immigrati e l'altra il jackpot del Grattaevinci.


Ma a questo siamo quasi abituati, ad ogni strage e ad ogni sciagura ci sono cani pronti ad abbaiare. La fase successiva però è veramente sconfortante. Cioè la velocità con cui si ritorna al quotidiano, con cui tutti i post di sostegno vengono dimenticati. Secondo un veloce calcolo questo lasso di tempo tra il sostegno e il "ora posso sbattermene il belino"  dura circa mezza giornata. Poi si torna a seflie, foto di cibi e citazioni a caso.


L'ultima fase, che è un po' il coronamento di tutto questo curioso processo sociologico, avverrà tra un anno quando tutti scriveranno #amatrice2016 #pernondimenticare.


Perciò vorrei fare un minuto di sincera riflessione sulla sciagura del terremoto che ha colpito il centro Italia qualche giorno fa. Renzi ed i suoi amici sono andati lì a farsi vedere ma se volessero dare veramente una mano potrebbero devolvere il jackpot del Grattaevinci ai terremotati. Oppure sarebbe ora di finirla di regalare 35 euro al giorno ed hotel cinque stelle agli immigrati clandestini terroristi e mandarli nelle tendopoli al posto degli italiani.


- postato un'ora fa presso: casetta miaXD
mi piace       condividi


Hey troppo bello il nuovo singolo di Fedezzzsz! Spacca come i draghi!


- postato due minuti fa presso: centro di alta cultura "Georg W. F. Hegel"
mi piace       condividi


Ci rivediamo tra un anno. #percheionondimentico #amatrice2016 #like4like #scrivoaimipiace


Lorenzo Zaccaria

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!