Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 04 luglio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Slot machine: la mia migliore amica

Pubblicato martedì 17 maggio 2016 alle 18:38:06 - By Nicola Luccarelli

Il gioco d' azzardo...

 

Vignetta di Cecigian

 

Fate il vostro gioco signori, puntate perchè il piatto piange! Oltre all' amore viscerale per l' arte e lo sport, siamo anche un paese di ludopatici. Qualsiasi cosa, purchè si possa puntare anche un soldo bucato: corse di cavalli, di cani, scommesse sportive, e quelle più 'gettonate', le slot machine!


 Sì, quelle macchinette che si trovano nei bar e nelle video lottery, con tutte quelle lucine, schiacci un tasto e via, ti scorre la giornata, ma anche il conto in banca! Rispetto agli altri paesi ci diamo giù pesante, perchè esiste una macchinetta per ogni 143 mila abitanti, insomma queste slot sono diventate le nostre nuove migliori amiche, più dei cani e i gatti! 


Eh ma se una cosa crea dipendenza bisognerebbe eliminarla, infatti le sigarette continuano a produrle anche se sappiamo benissimo che ci fanno male e allo stesso modo queste macchinette (proprio perchè fanno bene ai conti dello stato), invece di diminuire sono aumentate come i giocatori incalliti che ad oggi sono 256 mila. 


Davvero niente male come puntate! Poi la cosa più bella di tutto questo, è quando si sentono tintinnare i soldi, dopo aver speso 1000 euro, quanto è bello tornare a casa con la nostra vincita di 100 euro? Una sensazione che non si può quantificare, proprio no!


 Non importa il bottino che ci portiamo via, purchè si vinca qualcosa, anche un peluche, perchè è il gioco che tira non il risultato finale. Senza l' azzardo che gioco sarebbe?


 Nicola Luccarelli

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!