Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 24 agosto 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Brexit: il ritorno del figliol prodigo…

Pubblicato mercoledì 29 giugno 2016 alle 09:29:17 - By Marco Vuchich

Brexit : il ritorno...

 

Vignetta di Vukic

 

Dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’ Unione Europea, sembra che gli inglesi si siano già pentiti, e molti di loro stiano organizzando dei “barconi” per attraversare la Manica e fare ritorno nel vecchio continente.


Varia ed articolata è la risposta dei principali membri della UE.


FRANCIA: è disponibile a riaccogliere i transfughi del Regno Unito, ma a condizione che abbandonino l’inglese a favore della lingua francese, e adottino la Marsigliese come inno nazionale.


GERMANIA: la Cancelliera Merkel si è dimostrata più conciliante, ma ha comunque preteso che i nuovi arrivati abbiano già una prospettiva di lavoro e che conoscano a memoria tutti gli episodi di Heidi, il cartone animato particolarmente amato dal popolo tedesco.


ITALIA: più intransigente si è dimostrata l’Italia, con Daniela Santanchè che  “inglesi e o non inglesi”, i barconi devono essere tutti bucherellati ed affondati.


Come concessione di buona volontà verso gli ex amici, si può solo concedere che i barconi siano prima abbandonati dagli abitanti della perfida Albione.


Matteo Salvini, invece, ripete il suo solito mantra: ”gli inglesi? Aiutiamoli a casa loro”…

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!