Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - mercoledì 19 dicembre 2018
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

I prossimi sbarchi sulle nostre coste…

Pubblicato lunedì 06 luglio 2015 alle 15:11:01 - By Marco Vuchich

satira grecia

 

Vignetta gi Vukic

 

 

 

Sembra che per il dopo referendum, qualunque sia il risultato, il Premier greco Alexis Tsipras e il suo ministro delle finanze, Varoufakis, abbiano approntato un piano di emergenza…

 

Non appena lo ha saputo, Matteo Salvini ha energicamente protestato rispolverando la sua ben nota affermazione “aiutiamoli a casa loro”. Quando gli hanno fatto sapere che già li stavamo aiutando e che questo aveva un notevole costo per il contribuente italiano, ha fatto ricorso all’altro suo articolato programma politico “Greci, fora di ball…”.

 

Santanchè, invece, ha preso la palla al balzo per riaffermare la propria posizione battagliera e vagamente guerrafondaia “affondiamo i barconi che vengono dalla Grecia”. Non si sa se con i Greci “dentro o fuori”, ma la pasionaria di Forza Italia non è scesa nei dettagli...

 

L’ex Ministro Brunetta, pur dal basso della sua posizione, si è detto assolutamente convinto perché la notizia proveniva da un suo cugino di secondo grado che lo aveva saputo in via confidenziale dalla cameriera privata del portaborse del Ministro delle Finanze, che si trattava del solito “Cavallo di Troia” per invadere il nostro paese…

 

Silvio Berlusconi, non appena ha sentito la parola “troia” dal suo fido scudiero, si è comunque affrettato a chiedere se almeno era una signorina di bell’aspetto… in quel caso si poteva anche soprassedere sulla moralità…

 

Infine Beppe Grillo ha confuso il Cavallo di Troia, con il “Cavallo di Troika” e ha cominciato a inveire contro tutto e tutti: le banche che governano l’Euro, la Cancelliera tedesca Merkel, Mario Draghi che continua a stampare l’odiato Euro, e persino se l’è presa con i suoi avversari interni, a cominciare dal sindaco di Parma Pizzarotti perché, anche quando non c’entra, Capitan Pizza c’entra sempre…

 

Ma ci è giunta notizia dell’ultima ora che i dirigenti Greci, dopo aver conosciuto il programma di salvataggio italiano e la loro accoglienza, abbiano deciso di rinunciare all’invasione delle italiche coste e a “suicidarsi” a casa loro…

 

 

(r. g.)

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!