Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 24 agosto 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Matteo, il libico

Pubblicato mercoledì 27 gennaio 2016 alle 08:31:51 - By Pietro Vanessi (PV)

Matteo, il libico...

Vignetta di Pietro Vanessi

 

E’ ufficiale. La “guerra lampo” dell’Italia in terra libica, per sconfiggere i tagliagole dell’Isis, è ormai decisa.


Tutto pronto e noi, di Italian Comics, con un blitz audace e improvviso, corrompendo un usciere del ministero della difesa con la promessa di regalargli un poster di Maria Elena Boschi, desnuda, siamo entrati a conoscenza dei piani militari.


Prevedono l’intervento di Matteo Renzi, comandante in capo; Federica Mogherini, pubbliche relazioni con il nemico; Roberta Pinotti, comandante operativo sul campo; Alfano e Santanché, incursori della marina, esperti in azioni diversive.


In Primo luogo è previsto un attacco strategico e tattico di Matteo Renzi che, per mezzo di supercazzole collaudate, del tipo” Esportiamo la democrazia”, “la nostra è una missione di pace”, "siamo qui per proteggere i civili innocenti”, avrà il compito di “disorientare” il nemico.


Dopo questo primo assalto alla ”balla stratosferica”, ecco l’intervento del capo operativo sul campo, la ministra Pinotti che, al grido “Libia o morte” guiderà all’attacco il fior fiore dell’italico ardore che, però, al corpo a corpo con il nemico, col rischio di farsi male, preferisce la più sicura “trattativa”.


Si farà largo, pertanto, con grande sprezzo del pericolo, la plenipotenziaria europea, Federica Mogherini che prometterà ai tagliagole dell’Isis, a cambio della loro non belligeranza, qualcosa che non possono rifiutare.


- Mille biglietti completamente gratuiti per la partita della Roma, giocata in casa e, per gli esclusi, “sconto comitive”.


- Un seminario con Matteo Salvini e i suoi leghisti per dibattere sulla tolleranza verso le diversità e i matrimoni civili.


- Infine, viaggi premio ai più volenterosi al parco giochi di Gardaland, con sconto sull’entrata per i piccoli tagliagole.


Mentre avverrà questa trattativa, però, con astuzia tutta italiana, Alfano e Santanchè ne approfitteranno per bucherellare e tentare di affondare i barconi degli scafisti.


Strisciando come serpenti, tutti fasciati di nero per non essere visti nel buio della notte, (anche se, purtroppo per loro, è prevista una incursione in pieno giorno, probabilmente assolato) si avvicineranno furtivi ai barconi, ma li troveranno pieni di migranti.


A quel punto non se ne farà nulla in quanto indecisi se affondare i barconi o affondare i migranti.


Insomma, tra supercazzole, tentativi di trattativa, assalti …con prudenza, gli esiti della battaglia saranno tutt’altro che scontati.


Ma ecco che, come nei migliori film western, arrivano “ i nostri”, cioè le giubbe blu americane e sconfiggono gli indiani (in questo caso, i guerriglieri dell’Isis…) salvando, ancora una volta l’occidente e il mondo libero.

 

Ed il nostro Matteo, con una notevole faccia tosta che certamente non gli fa difetto, non esiterà ad attribuirsene il merito, e come Scipione l’africano, vorrà sicuramente essere ricordato nei libri di storia , come Matteo, il libico.

Romano Garofalo

I vostri commenti...

Postato da PV :: mercoledì, 27 gennaio 2016 - 09:18:14

Questa è la realtà assurda in cui ci troviamo..... detta anche "pantano" per i più ottimisti..... :(

Rispondi al commento >
Postato da rg :: mercoledì, 27 gennaio 2016 - 09:56:13

Per i più pessimisti "siamo nella cacca".

Rispondi al commento >

Lascia un commento





Trascina per confermare!