Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - mercoledì 21 febbraio 2018
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Cronache dal Mondo

Articoli


Matteo, il libico

Pubblicato mercoledì 27 gennaio 2016 alle 08:31:51

Matteo, il libico...

Vignetta di Pietro Vanessi

 

E’ ufficiale. La “guerra lampo” dell’Italia in terra libica, per sconfiggere i tagliagole dell’Isis, è ormai decisa.


Tutto pronto e noi, di Italian Comics, con un blitz audace e improvviso, corrompendo un usciere del ministero della difesa con la promessa di regalargli un poster di Maria Elena Boschi, desnuda, siamo entrati a conoscenza dei piani militari.


Prevedono l’intervento di Matteo Renzi, comandante in capo; Federica Mogherini, pubbliche relazioni con il nemico; Roberta Pinotti, comandante operativo sul campo; Alfano e Santanché, incursori della marina, esperti in azioni diversive.


In Primo luogo è previsto un attacco strategico e tattico di Matteo Renzi che, per mezzo di supercazzole collaudate, del tipo” Esportiamo la democrazia”, “la nostra è una missione di pace”, "siamo qui per proteggere i civili innocenti”, avrà il compito di “disorientare” il nemico.


Dopo questo primo assalto alla ”balla stratosferica”, ecco l’intervento del capo operativo sul campo, la ministra Pinotti che, al grido “Libia o morte” guiderà all’attacco il fior fiore dell’italico ardore che, però, al corpo a corpo con il nemico, col rischio di farsi male, preferisce la più sicura “trattativa”.


Si farà largo, pertanto, con grande sprezzo del pericolo, la plenipotenziaria europea, Federica Mogherini che prometterà ai tagliagole dell’Isis, a cambio della loro non belligeranza, qualcosa che non possono rifiutare.


- Mille biglietti completamente gratuiti per la partita della Roma, giocata in casa e, per gli esclusi, “sconto comitive”.


- Un seminario con Matteo Salvini e i suoi leghisti per dibattere sulla tolleranza verso le diversità e i matrimoni civili.


- Infine, viaggi premio ai più volenterosi al parco giochi di Gardaland, con sconto sull’entrata per i piccoli tagliagole.


Mentre avverrà questa trattativa, però, con astuzia tutta italiana, Alfano e Santanchè ne approfitteranno per bucherellare e tentare di affondare i barconi degli scafisti.


Strisciando come serpenti, tutti fasciati di nero per non essere visti nel buio della notte, (anche se, purtroppo per loro, è prevista una incursione in pieno giorno, probabilmente assolato) si avvicineranno furtivi ai barconi, ma li troveranno pieni di migranti.


A quel punto non se ne farà nulla in quanto indecisi se affondare i barconi o affondare i migranti.


Insomma, tra supercazzole, tentativi di trattativa, assalti …con prudenza, gli esiti della battaglia saranno tutt’altro che scontati.


Ma ecco che, come nei migliori film western, arrivano “ i nostri”, cioè le giubbe blu americane e sconfiggono gli indiani (in questo caso, i guerriglieri dell’Isis…) salvando, ancora una volta l’occidente e il mondo libero.

 

Ed il nostro Matteo, con una notevole faccia tosta che certamente non gli fa difetto, non esiterà ad attribuirsene il merito, e come Scipione l’africano, vorrà sicuramente essere ricordato nei libri di storia , come Matteo, il libico.

Romano Garofalo

2 commenti

Il Bagno Turco di Matteo...

Pubblicato mercoledì 20 gennaio 2016 alle 21:46:51

Vignetta di Alfio Krancic L'Unione Europea, come noto, ha promesso tre miliardi di euro alla Turchia perché fermi, alla sua frontiera, il flusso dei migranti verso l'Europa. Questa cosa sembra "far sudare come un turco" il nostro Premier...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Quando c'è la buona volontà...

Pubblicato lunedì 18 gennaio 2016 alle 20:04:48

Vignetta di Mario Bochicchio Il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker e il Presidente del Consiglio Italiano, Matteo Renzi, dopo le ben note divergenze dei giorni scorsi, nella loro grande sensibilità, hanno finalmente trovato un comune terreno d’intesa, plasticamente manifestato,a favore dei cittadini da loro amministrati…rg


Leggi tutto e guarda la striscia ->
1 commenti

La Bomba allo sciampo di Kim Joung-un…

Pubblicato domenica 10 gennaio 2016 alle 18:58:39

Vignetta di Ignazio Piscitelli IL quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo, uno dei più diffusi in Corea del Sud, ha pubblicato un articolo secondo cui le autorità della Corea del Nord hanno emanato regole molto severe sulla capigliatura di uomini e donne, che devono essere molto corte: ai ragazzi è stato detto di tenere la stessa bizzarra capigliatura di Kim...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Condor Trump…

Pubblicato giovedì 07 gennaio 2016 alle 20:03:14

Vignetta di Antonio Silvestri Da tempo, il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, sta tentando di limitare la vendita delle armi nel paese, ma trova sempre l’ostilità del Partito Repubblicano. Ora poi, la lobby delle armi ha un potente alleato: Donald Trump, che si candida alla Presidenza degli Usa, e che ha già dichiarato di essere fermamente contrario alla...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

La “Vedova scaltra” e “L’astuto Matteo”…

Pubblicato domenica 27 dicembre 2015 alle 19:43:50

Vignetta di Giulio Laurenzi E’ consuetudine del Presidente del Consiglio, inaugurata da Silvio Berlusconi, di fare un “patto scritto” con gli italiani, col quale il Premier elencava tutte le cose buone che avrebbe fatto e le promesse che avrebbe mantenuto. A questa consuetudine non si è sottratto neppure Matteo Renzi. Il suo patto mi ricorda una famosa...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Un saggio…e nove approfittatori

Pubblicato venerdì 18 dicembre 2015 alle 18:50:18

Vignetta di Tauro “ Quando il saggio guarda la luna, lo stolto guarda il dito”. Quante volte lo avete sentito dire?...Da personaggi di ogni schieramento politico, da persone che si vogliono spacciare per “gente di cultura”, dal cosiddetto uomo della strada, che neppure sa cosa voglia dire, ma “gli suona bene dirlo”… Ma è poi un...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Le Porta Santa…di Bruno Vespa

Pubblicato martedì 15 dicembre 2015 alle 20:17:11

Vignetta di Mario Bochicchio Il rito più conosciuto del Giubileo è l'apertura della Porta Santache offre, simbolicamente, ai fedeli un "percorso straordinario" verso la salvezza. Papa Francesco ha aperto numerose Porte Sante e, nella sua generosità che tutti gli riconoscono, ha aperto anche la Porta di Bruno Vespa. Le Porte Sante rimangono...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

I dubbi della "Sacra Famiglia"...

Pubblicato giovedì 10 dicembre 2015 alle 19:13:44

Vignetta di Ignazio Piscitelli


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Mali, l'Occidente ha reso globale una guerra locale

Pubblicato lunedì 07 dicembre 2015 alle 12:12:51

E’ la solita storia. Della complessa vicenda del Mali, a lungo ignorata, i giornali occidentali raccontano solo l’ultima parte e cioè, in sostanza, l’attacco all’hotel Radisson di Bamako, formalmente la capitale del Paese. Ma si ignorano, o si fa finta di ignorare, i precedenti. Il Mali del nord in gran parte desertico è abitato prevalentemente dai Tuareg,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13