Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - giovedì 04 giugno 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Avanti c'è posto... in politica

Pubblicato martedì 12 luglio 2016 alle 15:09:20 - By Nicola Luccarelli

Il porto sicuro di chi non sa fare un cazzo...

 

Vignetta di Fabio Magnasciutti

 

In famiglia ci si aiuta. I componenti di una famiglia sono tutti allo stesso livello. Tutti hanno bisogno in egual misura, non è vero? In politica vige una sola regola: sistemare quanti più componenti di una famiglia o partito. Ma sì, una carica da consigliere qua, due da segretario là, tre da onorevole qui, e chi più ne ha più ne metta.


Destra, sinistra, i 5 stelle che sono al timone (o quasi), del paese. La politica è fatta di compromessi, lo sappiamo bene e a volte si deve arrivare a patti. Per fare questo mi devi sistemare quello che è il figlio di quell' altro, e poi vedrai che riuscirai a portare a termine il tuo lavoro.


Niente di più facile, se non fosse che almeno in politica, un po' di meritocrazia dovrebbe esistere o no? Almeno in questo campo, le persone dovrebbero sudarsi il posto e invece? Non è così, perché le cariche pubbliche potrebbero essere paragonate alle caramelle distribuite al carnevale, ovvero vince chi ne arraffa di più.


Favori, favori e ancora favori, è questa la moneta (che non si svaluta mai), della nostra politica. Non siamo nati ieri (anche se vorrei tanto), e quindi gli scandali di questo tipo ci fanno il solletico. Siamo una manica di arrivisti, casinisti, complottisti e opportunisti, e poi? E poi basta, lasciamo qualcosa anche alle altre nazioni, no?


Nicola Luccarelli

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!