Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 19 agosto 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Danilo Toninelli: ovvero, "boh si nasce, non si diventa"...

Pubblicato lunedì 10 dicembre 2018 alle 07:41:58 - By Romano Garofalo

È polemica tra Vauro Senesi e Marco Travaglio. Il disegnatore ha twittato una vignetta che sarebbe dovuta apparire sul Fatto Quotidiano e che il direttore ha deciso di non pubblicare.


Secondo Vauro: nel disegno si vedono tre persone: una con una maglietta "No Tav", una con una maglietta "Sì Tav", l'ultima (che ha le fattezze del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli) con una maglietta "Boh Tav".

 

 

Secondo Travaglio, è sbagliato dire che il ministro Toninelli si sia convertito a Boh Tav, cioè che non sappia se dare via libera o bocciare la linea ferroviaria ad alta velocità tra Italia e Francia. "Se Vauro leggesse il giornale che ospita le sue vignette", polemizza Travaglio, "saprebbe che è in corso un'analisi costi-benefici". Pertanto, "un ministro che commissiona uno studio, prima di pronunciarsi ne attende l'esito".


Secondo noi, modestamente: la satira dovrebbe individuare un argomento che si presti ai suoi strali e “colpire”, senza porsi problemi di veridicità o opportunità politica, con la più ampia e totale libertà, avendo, come unico faro, “lo sberleffo” al potere, chiunque, in quel momento, lo rappresenti…


La satira, caro Marco, non può essere funzionale alle tue legittime valutazioni giornalistiche e politiche. Peraltro uno come Toninelli “boh ci è nato, non ci è certo diventato con la Tav"…( valutazione satirica, non politica...)

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!