Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 15 novembre 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Webete, dall'Enciclopedia Italiancomics

Pubblicato giovedì 01 settembre 2016 alle 10:54:32 - By Lorenzo Zaccaria

Webete: dall' enciclopedia di Italiancomics...

 

Vignetta di Lorenzo Zaccaria

 

Il direttore del tg7 Enrico Mentana ha coniato un neologismo che potrebbe finalmente descrivere appieno certi animali da tastiera: webete.Non si può non accogliere positivamente la trovata del direttore quindi, volendo fare un passo verso la debellazione di questa terribile figura, voglio dare il mio contributo e fare il lavoro dell'enciclopedista in attesa che l'Accademia della Crusca passi questa neologismo come già ha fatto con il discutibile "petaloso".

 
Wèbete: agg. e s. m. e f. [crasi formata da Web forma abbreviata di (world wide) web, comp. di world «mondo», wide «vasto» e web «ragnatela, intreccio» + èbete dal lat. hebes -etis, propr. «spuntato, ottuso», der. di hebere «essere smussato», dall'enciclopedia Treccani]


 - Colui che da prova, mediante commenti sul Web, di una deficienza cerebrale per mezzo di affermazioni senza alcun supporto logico o citazioni non attribuibili ad alcuna fonte sicura se non la Demenza in persona.


"Mi stavo giusto chiedendo se sarebbe spuntato fuori un altro così decerebrato da pensare e poi scrivere una simile idiozia. Lei pensa che il prossimo le sia simile ma non c'è distanza maggiore che tra il virtuoso e il virtuale [...]. Lei è un webete." (Mentana Enrico, giornalista) 


Viene usato soprattutto come epiteto ingiurioso, anche come sost.: è un w.; sei una vera w.; commento da w.; solo degli w. possono condividere queste cose!.


In psicologia viene definita "sindrome di Mentana" (dal nome del suo scopritore) o del "coglionazzo da tastiera" e si sviluppa principalmente in individui che non presentano gravi squilibri nevrotici probabilmente a causa della piena assenza di nevrosi ed attività cerebrali. 


Tutt'oggi si fatica a trovare un rimedio a questa malattia socio-virtuale, ormai sviluppata pandemicamente, poiché i soggetti raramente danno mostra di coscienza del proprio stato e rifiutano di riconoscere le eventuali diagnosi.


Lorenzo Zaccaria

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!