Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 13 luglio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Elezioni europee: Polvere di…Cinquestelle

Pubblicato lunedì 26 maggio 2014 alle 22:04:35 - By Romano Garofalo

 

Caro Beppe Grillo,
 
ci sono parole che portano decisamente sfiga e dovrebbero essere usate con parsimonia. Una di queste è certamente “vincere”.
 
“Vincere e vinceremo” urlava dal famoso balcone Benito Mussolini, ed è finito a testa in giù a Piazzale Loreto; Hitler, il tuo mentore, almeno secondo le tue dichiarazioni, confidava anche lui in una sicura vittoria, ed ha fatto una fine altrettanto ingloriosa.
 
 
Per venire a tempi più recenti, Saddam Hussein non aveva dubbi che avrebbe sconfitto gli Stati Uniti, la più grande potenza militare che il mondo ricordi. Questo eccesso di fiducia non gli ha giovato perché lo hanno trovato nascosto in una buca, come un ratto, barba incolta ed apparente stato confusionale…poi, una corda al collo a forma di cappio…per non parlare  di Muammar Gheddafi, anche lui arciconvinto della imminente vittoria contro le forze della coalizione occidentale.
 
Ed ora tu, Beppe, hai galvanizzato l’universo mondo dei tuoi sostenitori e li hai persuasi di sicura vittoria, convinto che, come il divino poeta, saresti uscito dall’inferno della partitocrazia per riveder le stelle del tuo movimento, splendenti e vittoriose…
 
Vignetta di Pierfrancesco Uva
 
Mica ti è andata tanto bene, eh, Beppe? Le tue stelle hanno fatto poca luce e sono miseramente cadute. Forse non era meglio creare un po’ di suspense e usare le parole del tipo: ”Potrebbe essere…se ci va bene…e sarebbe possibile…potrebbe accadere…un po’ di condizionale in certi casi non guasta.
 
Si, lo so, che tu “le spari grosse”, spesso neppure ci credi a quello che dici, ma i tuoi elettori, anime candide ed ingenue, potrebbero crederci. In questo caso, la disillusione potrebbe portare a gesti inconsulti o situazioni incresciose, come quel tal commercialista del Casalpusterlengo che, una volta conosciuti i dati definitivi della consultazione elettorale, ha dato “i numeri”… del lotto. Elettori e simpatizzanti grillini ci hanno creduto e li hanno giocati sulla ruota di Bari: non sono usciti e ci hanno rimesso una paccata di soldi…
 
Oppure quella casalinga di Abbiategrasso, fervente sostenitrice dei Cinquestelle, che già aveva preparato i festeggiamenti: pranzo succulento per duecento persone. Grande disillusione anche per lei ma, per non mandare a male tutto quel ben di Dio, lo ha mangiato tutto, insieme alla sua famiglia, elettori pentastellati anche loro. Risultato: lavanda gastrica per i familiari, ricovero al neurodeliri per lei…
 
Per non parlare di quel tal commerciane all’ingrosso di frutta e verdura di Treviso, grande fan dei comici di Colorado Cafè, che si era convinto, per uno strano caso della sorte, che votando Cinquestelle il valore delle zucchine e delle cazzate sarebbe “andato alle stelle”, letteralmente. La caduta è stata repentina e tutt’altro che indolore. 
 
Vignetta si Franco Stivali
 
Come vedi, caro Beppe, le parole hanno un senso e vanno “maneggiate con cautela” perché possono provocare guai seri e, per dirla alla Scajola, a tua insaputa…(r.g.)
 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!