Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 19 ottobre 2018
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

La musica è sempre la stessa…

Pubblicato martedì 25 settembre 2018 alle 06:27:55 - By Romano Garofalo

La musica è sempre la stessa…

 

Vignetta di Vauro

 

Come tutti i media hanno riportato, Rocco Casalino, portavoce del Presidente del Consiglio ha pesantemente minacciato i funzionari del Ministero dell’economia, qualora non avessero trovato i denari necessari a realizzare il reddito di cittadinanza.


Le espressioni usate da Casalino sono state estremamente pesanti e inappropriate per chi ,come lui, ricopre quel ruolo: ““Se non si trovano i soldi per il reddito di cittadinanza, noi del M5s per tutto il 2019 ci dedicheremo a far fuori una marea di gente del Mef2”…


Ci saremmo aspettato un intervento del Presidente Conte che, quantomeno, se non licenziasse, almeno censurasse il portavoce. Invece niente…assieme al Viceministro Di Maio ne ha, sostanzialmente, avallato i contenuti …


Peraltro, ai tempi dei governi di Silvio Berlusconi le pressioni sui tecnici del Ministero dell'economia  erano eventi quasi normali. Quindi Matteo Renzi da premier andò allo scontro con i tecnici quando espressero dubbi sulle coperture del suo bonus da 80 euro: "erano anche circolate le voci sul suo piano di togliere la Ragioneria al Ministero dell’economia per trasferirla a Palazzo Chigi". 


Insomma, il governo del cambiamento continua a suonare e cantare una vecchia musica...

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!