Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 16 luglio 2018
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Approvato il nuovo Codice etico del Movimento 5stelle che mette fine alle sanzioni automatiche per gli eletti che risultino indagati dalla Magistratura.

Pubblicato domenica 31 dicembre 2017 alle 08:50:24 - By Jeryco

 Approvato il nuovo Codice etico del Movimento 5stelle ....

 

Vignetta di Jeryco

 

Ovvero, ecco a voi, siore e siori, il nuovo “Codice elastico” dei Cinquestelle.


L’avviso di garanzia e quello di conclusione delle indagini non certificano automaticamente una condotta da sanzionare.


Sul blog di Beppe Grillo, infatti, è comparso il nuovo codice di comportamento del M 5stelle in caso di coinvolgimento in vicende giudiziarie.


Un principio giusto quello della “presunzione d’innocenza”, ma che suona come una novità assoluta per il Movimento  che aveva sostenuto, per anni, che un semplice avviso di garanzia comportava l’esclusione immediata da qualsiasi carica pubblica.


Ed ora, con la modifica, anche gli indagati possono essere canditati alle politiche.


Sul principio giuridico che un avviso di garanzia non è una ammissione di colpevolezza, ma una semplice notifica di una indagine avviata dalla magistratura, a garanzia dell’indagato, nulla da eccepire…


Peccato però che il “nuovo codice” arrivi dopo mesi in cui diversi amministratori locali del M5S sono stati coinvolti in inchieste giudiziarie.


Facciamo una previsione: la modifica al Codice etico dei Cinquestelle non sarà l’unico. Un’altra importante correzione di rotta avverrà con la regola dei due mandati che prevede che un parlamentare grillino non possa essere rieletto per più di due mandati.


Ma ce li vedete questi grillini che, a quanto dicono i bene informati, prima di approdare al parlamento erano disoccupati, o come dice il Berlusca, ”senza arte né parte”, e non avevano, pertanto, fonti di sostentamento, poi mollano la loro calda ed accogliente poltrona?


Giggino Di Maio, tanto per non fare nomi, che torna a riparare computer, con un reddito vicino allo zero?... Se vengono aboliti i vitalizi, per questi grillini, si dovrà attivare un fattivo aiuto della Caritas per motivi umanitari…


Siamo facili profeti: il codice etico dei Cinquestelle verrà nuovamente modificato e interverrà in aiuto di questi nostri “onorevoli” concittadini in odore di indigenza…


A questo punto però non vedo quale eticità possa avere un codice etico modificabile secondo le convenienze del momento…


Non sarebbe più giusto chiamarlo “Il Codice elastico” dei Cinquestelle?…

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!