Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - domenica 12 luglio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Domandare è lecito, cor-rispondere è cortesia…

Pubblicato domenica 15 maggio 2016 alle 15:49:01 - By Alfio Krancic

Donald Trump: domandare è lecito...

 

Vignetta di Alfio Krancic

 

Premesso: non ci piace nulla di Donald Trump, come non condividevamo nulla del “personaggio politico” Silvio Berlusconi, ma il privato è un’altra cosa, ed utilizzare il sesso per demolire un avversario (a meno che ovviamente non si tratti di un noto prevaricatore, molestatore, violentatore ecc) è inaccettabile: vale per Donald Trump come per Silvio Berlusconi. Riportiamo, qui di seguito, quanto ci passano le cronache di questi giorni:


>>>“NEW YORK - "Donald Trump mi ha molestata". È la frase che decine di donne, una trentina, hanno pronunciato in un'inchiesta condotta dal New York Times, accusando il magnate candidato repubblicano alla Casa Bianca di aver fatto delle avances nei loro confronti.


In particolare la ex modella Rowanne Brewer Lane ricorda quando Trump nel 1990 diede una festa nella sua villa a Mar-a-Lago a Palm Beach in California, dove invitò una cinquantina di modelle e una trentina di uomini. Il magnate, che all'epoca aveva 44 anni ed era nel bel mezzo del suo divorzio, portò l'allora 26enne Rowanne in una stanza della sua magione e le chiese di indossare un bikini, tirato fuori da un cassetto. "C'era chi si faceva il bagno in piscina e giocava in acqua" dice la donna.


"Non so per quale motivo è venuto a parlarmi, e dopo un po' mi ha preso la mano per portarmi a vedere la villa. Mi ha chiesto se avevo un costume. Quando gli ho risposto di no me ne ha fatto indossare uno e, quando sono uscita dal bagno, ha esclamato 'wow' e mi ha portato di nuovo in piscina chiedendo a tutti se non fossi una sbalorditiva Trump girl".”<<<


Questo, secondo gli americani, sarebbe una molestia…che dire? A ciò si aggiunge un'aggravante "Trump ama le belle donne"...Mai conosciuto nessuno che preferisca le donne poco avvenenti...


 Adattando l’argomento alle vicende di casa nostra, se ci avessero detto che avremmo solidarizzato con Silvio Berlusconi, uno che, ogni volta che lo sentiamo in Tv ,ci passa la sgradevole sensazione che ci voglia “intortare e vendere una batteria di pentole”, non ci avremmo creduto neppure noi...

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!