Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 14 ottobre 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Matteo Salvini Superstar…

Pubblicato mercoledì 19 giugno 2019 alle 07:35:12 - By Walter Leoni

Matteo Salvini Superstar…

 

Vignetta di Walter Leoni

 

Ormai Matteo Salvini sta occupando la scena politica italiana per intero, relegando Conte e Giggino a semplici comparse.


Conte tenta timidamente di ritagliarsi un ruolo da Presidente del Consiglio, facente funzione, mentre Giggino è terrorizzato all’idea di mollare la poltrona e tornare a distribuire bibite allo Stadio San Paolo di Napoli.


Incurante dell’ammonimento della sua eminenza grigia, Giorgetti, che lo ammonisce a tenere sulla scrivania la foto di Matteo Renzi per ricordare quanto temporanea e caduca sia la gloria politica, Matteo Ruspa Salvini avanza come uno schiacciasassi,  lasciando , dietro di se, pesti e malconci i rivali …


Ma fino a quando? Fino a quando riuscirà a dare seguito alle iperboliche promesse fatte e, se non vi riesce, farà un bel botto, non diversamente dall’altro Matteo…


Moralino possibile futuro, in rima baciata:


Tanto va Matteo al galoppo
travolgendo ogni intoppo


Ma un bel dì…si fa per dire
superò ogni suo ardire…


E improvviso si udì un bel botto
con Matteo tutto rotto…


Molti nemici vuol molto onore
disse il Duce bell’umore…


Ma poi a lui andò assai peggio,
e non perse solo un seggio...


Così si consolava Matteo Ruspa Salvini, accanto al caminetto, nelle fredde sere d’inverno, un caldo plaid sulle ginocchia, mentre Giggino gli raccontava la favoletta di quando entrambi erano sul “trono“ del Bel Paese…

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!