Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 29 maggio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Telemachia, un poema sull'Europa

Pubblicato martedì 28 giugno 2016 alle 15:42:56 - By Romano Garofalo

Generazione Telemaco...

 

Vignetta di  Walter Leoni

 

Telemaco è il mitico figlio di Odisseo che apre il celebre poema andando alla ricerca del padre partito per Troia (e vi risparmio battute scontate). Nella mentalità greca la vita politica occupa un ruolo estremamente importante nella vita, tanto che l'amore verso la propria città è un amore quasi filiale. Perciò Telemaco non parte soltanto per riavere indietro un padre ma per restituire ad Itaca il proprio re e liberarla dalle vessazioni dei Proci (e vi risparmio battute scontate).


Insomma la generazione Telemaco è costituita dai giovanissimi che raccolgono il progetto Europeo iniziato alla fine del secolo scorso e vanno alla ricerca delle perdute fondamenta di questo.
Se non l'avete già capito si dice "generazione Telemaco" per non dire "generazione sfigati".


Per farvi capire meglio chi sia Telemaco e cosa rappresenti ecco dei passi tratti dall'immortale poema tradotti alla lettera:


Narrami, ò Musa, dell'eroe d'oltremanica che presto
si dileguò dalla natale patria, poi che caduta a Troie
la sterlina dal colpo di Brexit e di sciocche genti scettiche.


Di molti studenti raccolse l'Erasmus e all'aziende
offrì il suo ostello libero dalle rapaci tasse ad Europa
ma i compagni, che delle loro colpe tutti periron,
nessun li salvò sotto la sottile sua spada "Brexit".


E Telemaco figliolo sfigato che nacque
senza l'orgoglio europeo a cui nocque
la morale antica e la burocrazia color di ruggine.


Partì, Telemaco europeo, per il padre ucciso
dalla Le Pen e l'italiano con la felpa,
Farage e l'orda popolare e cercò
nei garage esteri e nostrani e senza
carta d'identità ma col passaporto e senza
identità viaggiò dalle rovine d'europa alla ricerca di Nessun padre.


Lorenzo Zaccaria

 

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!