Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 02 giugno 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Vai avanti te…ovvero “figura da perecottari”...

Pubblicato venerdì 07 dicembre 2018 alle 09:27:54 - By Romano Garofalo

Vai avanti te…ovvero “figura da perecottari”...

 

Vignetta di Vauro

 

Tutti ricordano la famosa performance di Giggino e i suoi cari sul balcone di Palazzo Chigi mentre inneggiava scompostamente per aver aggiunto debito sulle spalle degli italiani, e la sua comica affermazione “ oggi abbiamo abolito la povertà in questo paese”…


E le roboanti affermazione dell’altro Vicepremier, Salvini: “noi tireremo diritto”, “chi se ne frega dello spread”, “l’Europa non ci rompa le palle”, “l’ubriacone Junker non ci farà arretrare di una virgola”, e altre espressioni di questo tipo, da statista di rango…


In tutto questo, il povero Conte era totalmente assente…Ma ecco che, di fronte alla necessità di una precipitosa e indecorosa retromarcia dei due ministri, assistiamo alla rivincita del nostro Giuseppe che, finalmente, assume il ruolo che gli compete…


e, di fronte all’Europa, ci mette la faccia e si ricorda di essere il Presidente del Consiglio, con la benedizione dei  Vicepremier che ritengono “elettoralmente” più prudente, dopo la loro figura da ”perecottari”, mettersi, temporaneamente, in retrovia...


Che dire?... La domanda sorge spontanea: ma ce lo meritiamo?...

I vostri commenti...

Postato da einrix :: venerdì, 07 dicembre 2018 - 16:46:27

ma ce lo meritiamo?... Io penso di si. A loro discolpa va detto, che hanno raccontato tante balle e fatto tante promesse che i gilet jaunes sono in Francia - dove Macron, pur facendo la persona seria, le cose giuste non le sa fare neppure lui - e non da noi. Attenti però che fra poco il bluff viene scoperto! Che la politica si sbrighi a capire i problemi di fondo e fare proposte serie, altrimenti gilet incazzati, anche da noi.

Rispondi al commento >

Lascia un commento





Trascina per confermare!