Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 07 luglio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Festa dell’Unità, Renzi a Catania: “Quelli come D’Alema, talmente esperti di passato che vogliono rubarci il futuro”.

Pubblicato martedì 13 settembre 2016 alle 14:05:54 - By Enrico Bertuccioli (EBERT)

I ladri di futuro...

 

Vignetta di Ebert

 

L’espressione usata da Matteo Renzi, alla festa dell’unita di Catania, ha messo in apprensione i militanti e non. Tutti giustamente preoccupati che, nei paraggi, si aggirasse il ladro di futuro, Massimo D’ Alema. Si è arrivato ad una vera e propria psicosi:

 

Chi giurava di averlo visto travestito da “Incredibile Ulk” rincorrere un bambino, urlando “a me il tuo futuro” e, dopo averlo raggiunto, intimargli: o il futuro o niente Playstation per un mese.

 

Altri sono in grande allarme e cercano di depistare il furfante, giurando, sulla testa di Gianni Cuperlo, che, in realtà, hanno più di 60 anni e un grande futuro ormai alle spalle, per cui non vale la pena di rubarlo…

 

Taluni infine, cercano di nascondere il loro futuro da sguardi indiscreti temendo la delazione di una minoranza di “trasformisti parlamentari” che si dice pronta a barattare il futuro delle giovani generazioni con la promessa di “un posto sicuro in lista”, in occasione delle prossime elezioni del 2018.

 

Insomma, possiamo ben dire che,  con o senza Massimo D’Alema, il futuro delle giovani generazioni è a rischio…

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!