Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 10 aprile 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Il Mondo in una Vignetta di Alfio Krancic: non conosco il Presidente della Repubblica “mea culpa, mea massima culpa”…

Pubblicato mercoledì 04 marzo 2015 alle 19:40:46 - By Alfio Krancic

satira mattarella

 

 

Lo confesso: sono l’unico a non conoscere Sergio Mattarella, il nuovo Presidente della Repubblica. Certo, sapevo del suo dramma familiare e di essere il padre del famigerato Mattarellum, ma nulla più. Ed ora vengo a sapere tante belle cose…


CHE la sua elezione è stata un grande successo della politica. Se eleggere il Presidente della Repubblica sia da ascrivere come un successo nazionale, allora siamo ridotti piuttosto male.. Cosa avrebbe dovuto eleggere la politica, il Presidente della bocciofila di Roccacannuccia?...


CHE, prima di insediarsi alla sua alta carica, è già un grande presidente e farà cose meravigliose per gli italiani tutti, parlerà poco, non si esporrà mediaticamente, ma agirà molto, estendendo i benefici influssi della sua parola e della sua azione urbe et orbi, come le encicliche dei papi…


CHE conduce una vita sobria, va in autobus, e si paga pure il biglietto, prende il treno invece dell’aereo presidenziale, veste modestamente seguendo la moda di San Francesco, piuttosto che quella di Armani….


I Media, in coro, ci stanno magnificando questa ottava meraviglia del mondo, spiegandoci, anzi “inculcandoci”, che la sua popolarità ed il suo gradimento  è altissimo ed  in costante ascesa, e dobbiamo essere grati a San Gennaro ed agli altri santi di una certa caratura se un tal uomo è arrivato al più alto Colle a “miracol mostrare”… MA SE ANCORA NON HA FATTO NULLA?!...


CHE ci stiano prendendo per i fondelli?... non quelli del caffè…

 

(r. g.)

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!