Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - domenica 05 aprile 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Beppe Grillo: vittoria Donald Trump “un vaffanculo generale e l’apocalisse dell’informazione”…

Pubblicato giovedì 10 novembre 2016 alle 11:04:49 - By Alfio Krancic

Donald Trump...

 

Dopo una frenetica rincorsa, Donald Trump, contro le previsioni, ha sbaragliato ogni avversario, interno ed esterno, esaltando tutti i populisti, compresi quelli di casa nostra che l’hanno considerata quasi una loro vittoria.


In particolare Beppe Grillo, il leader M5s, ha pubblicato un video sul suo blog in cui commenta il risultato delle elezioni americane e paragona il fenomeno del magnate repubblicano, con i 5 stelle.


IL nostro Beppe nazionale ha anche dichiarato l'intenzione di lanciare, a breve, le proprie truppe d’assalto grilline alla conquista di palazzo Chigi, aggiungendo: "I veri eroi siamo noi che mettiamo insieme i disadattati e i falliti".


Dopo queste profetiche parole, Giggino ”nonhocapito” Di Maio, sempre alla spasmodica ricerca di protagonismo, si è subito armato di tutto punto, con tuta mimetica, fucile della prima guerra mondiale, elmetto militare in testa, e si è presentato a rapporto del comandante in capo, pronto a marciare su Roma.


Anche in questo caso, Giggino, non ha capito la metafora di Beppe sulle truppe d’assalto, innervosendo ulteriormente il leader Cinquestelle che già aveva dichiarato nel passato, su Giggino Di Maio:


"Mi rompe il cazzo, mi chiama tutti i minuti, non ne posso più".  Uno sfogo di cui dà conto "Il Giornale" e che sarebbe stato raccolto da alcuni grillini "ortodossi".


Che ti devo dire, Beppe?. Dura la vita, eh?! …avere un Giggino alle calcagna…magari, raccontalo al tuo amico Donald...che ti mandi in soccorso la cavalleria delle giacche blu contro i rompicoglioni, avversari o amici che siano...


I Big europei, infine, che si sono spesi a favore della Clinton, ora alzano le braccia in segno di resa, sperando che Trump si  limiti a fare solo dei prigioneri...

 

 

Vignette di Alfio Krancic

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!