Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - giovedì 09 luglio 2020
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Propaganda politica: Vot’Antonio, Vot’Antonio, Vot’Antonio…

Pubblicato sabato 24 maggio 2014 alle 13:20:58 - By Romano Garofalo

 

Tempo di elezioni. Ogni candidato si presenta in TV, elenca le sue benemerenze e promette, promette, promette…Silvio Berlusconi, dopo essersi proclamato Padre della Patria, aspirante Papa, e principale artefice delle fortune europee, promette dentiere gratis a tutti.

 

Vignetta di Mario Airaghi

 

Beppe Grillo si presenta in TV da Bruno Vespa, si atteggia a novello Padre della Patria ed elenca tutte le benemerenze dei Cinquestelle. Tra una minaccia di processo pubblico per politici, industriali e giornalisti, e una richiesta di dimissioni del capo dello Stato, promette il “reddito di cittadinanza” a tutti. A proposito, cittadino Beppe, ti sovvien qualcosa della rivoluzione francese ed di un tal Robespierre?...Occhio alla capoccia…

 

Vignetta di Mario Airaghi

 

E’ passato molto tempo da quando il grande Totò, affacciato alla finestra di casa sua, con megafono in mano, faceva propaganda politica per sé, con relative immancabili promesse. Ma, cambiato “lo strumento”, la “musica” è la stessa… E noi, in tutto questo che c’entriamo? Destinatari finali di un diluvio di parole, di un mare di cazzate…

 

Vignetta di Roberto Mangosi

 

Poco o niente, per cui ciascuno di voi può reagire e organizzare, ad esempio, un suo personale Vaffa e, al giorno prefissato, rivolgere un democratico ed indistinto invito a tutti i politici per andare dove li porta il Vaffa, oppure può munirsi di un prodotto opportunamente studiato dal vignettista Roberto Mangosi.

 

Vignetta di Roberto Mangosi

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!