Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - mercoledì 11 dicembre 2019
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Vive la France

Pubblicato giovedì 16 gennaio 2014 alle 18:54:44 - By Romano Garofalo

AMANTI ... DELLA POLITICA

 

Una motocicletta può metterti nei guai,
ma può anche salvarti la vita.
Liberté, Egalité, Fraternité
... e magari anche una tazza di Té.
Anzi, facciamo di camomilla !!

 

 

Vignetta di Roberto Mangosi

 

Diciamo la verità. Questo Hollande che va dall’amante in Lambretta ci fa simpatia. Oltretutto non ha neppure “le physique du role” del “tombeur de femmes”. Sembra piuttosto il garzone, un po’ attempato di un fornaio, eppure si è “cuccato” bellissime donne: fascino del potere o virtù nascoste che, peraltro, cela molto bene perché, senza fare esercizi di lesa maestà, a volte pare anche un po’ imbranato. Dobbiamo però ammettere che usare la Lambretta è anche una cosa profondamente democratica che lo avvicina al popolo.

 

Altroché usare una Maserati ultimo modello o addirittura elicotteri o jet privati, per di più pagati con i soldi dei contribuenti. Eppoi, come i comuni mortali, potrebbe essere soggetto alle disavventure che capitano a ciascuno di noi. Ve l’immaginate se decide di fare un giro per le strade di Parigi, sempre in Lambretta, con l’amata sul sedile posteriore?… e magari lo ferma un vigile urbano (i “Flic”, come vengono definiti i poliziotti oltralpe): ”Multa, in due su una Lambretta in centro cittadino…guida pericolosa…e poi, dov’è il casco della signora?...e le luci, funzionano le luci posteriori?”...”Veramente, io sono il Presidente…”…”Il Presidente un paio di pive…”riprende il vigile incredulo…e poi presidente o non presidente, ecco la multa. Che fa? Concilia?


Che bello!! Questa è la vera democrazia. VIVE LA FRANCE! (r.g.)

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!