Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 17 luglio 2018
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Sparliamo di...

Articoli


Noi bombardiamo. Loro esportano guerra

Pubblicato domenica 11 gennaio 2015 alle 20:23:04

 

Scrivevo in agosto: “È evidente che se i caccia americani e i droni continueranno a bombardare i guerriglieri dell’Isis, sottraendogli una vittoria che si stanno conquistando legittimamente sul campo di battaglia, intromettendosi così in una guerra civile senza averne alcun titolo, essendone anzi la causa originaria per la sciagurata aggressione all’Iraq del 2003, l’Isis porterà la guerra in Occidente. Con le armi che, in questo caso, ha a DISPOSIZIONE : il terrorismo”.


Dovevamo quindi aspettarcelo. È indubbio infatti il legame, DIRETTO  o indiretto, del piccolo manipolo, militarmente ben attrezzato, anche se logisticamente un po’ ingenuo, che ha attaccato Charlie Hebdo, con l’Isis o comunque con CENTRI  della galassia del radicalismo islamico che si sta estendendo a macchia d’olio in Medio Oriente e in Africa, dagli Shabaab somali, a Boko Haram in Nigeria, ai guerriglieri del delta del Niger, ai focolai, per ora minori, in Algeria (i due attentatori sono di origine algerina), nel Sinai, nello Yemen. Ed è sorprendente che la polizia francese si sia fatta trovare impreparata e maldestra nella difesa di un obbiettivo così ovvio come il giornale satirico diretto da Stéphane Charbonnier.


Pierluigi Battista sul Corriere (8/1) riporta un principio espresso dal filosofo Lucio Colletti, l’essenziale delle democrazie europee e occidentali è “la critica di se stessi”, anche se, nel suo articolo, come del resto in quelli di tutti gli altri commentatori, si guarda bene dal praticarlo. Ci proviamo noi.


Sono più di dieci anni che l’Occidente è all’attacco del mondo musulmano: invasione ed occupazione dell’Afghanistan, che non costituiva un pericolo per nessuno perché gli afghani, talebani o no, storicamente non sono mai usciti dai propri confini, aggressione ed occupazione dell’Iraq, sanzioni all’Iran, Somalia (per interposta Etiopia) nel 2006/7, Libia (2011), bombardamenti contro l’Isis che, al di là del fanatismo religioso, vuole ridefinire confini disegnati arbitrariamente dagli Inglesi nel 1930, fino al vergognoso appoggio al generale tagliagole egiziano Al Sisi che ha messo in galera i dirigenti dei Fratelli Musulmani che avevano vinto le prime elezioni libere in quel Paese e ha ucciso migliaia di suoi militanti bollandoli come terroristi (i Fratelli Musulmani non sono terroristi, di questo passo lo diventeranno).
Ovunque siamo intervenuti militarmente (Afghanistan, Iraq, Somalia, Libia - vero presidente Sarkozy?) in nome della libertà naturalmente, abbiamo fatto danni, non solo per il numero impressionante di vittime civili che abbiamo causato (650 mila solo in Iraq), ma perché abbiamo distrutto equilibri, disgregato società e culture, ponendo le basi per feroci guerre civili.


Cosa intendo dire con questo? Che è stata l’aggressività dell’Occidente a fomentare il radicalismo islamico contro di noi e ad allargarne le basi. E così ci siamo messi in una situazione pericolosissima. Perché abbiamo grandi eserciti, tecnologicamente avanzatissimi, ma difendersi da un terrorismo interno che ha le sue basi all’esterno è estremamente difficile perché gli obbiettivi possibili sono innumerevoli (l’altro giorno è toccato a Charlie Hebdo ma poteva essere qualsiasi altra cosa) e perché combattere il ‘terrorismo molecolare’, come l’ha definito il ministro Alfano, è come prendere a cannonate un moscerino.


Certo noi abbiamo il sacrosanto DIRITTO  di difendere la nostra libertà. Ma lo stesso diritto dovrebbe essere ammesso anche per altri popoli che hanno culture diverse dalle nostre e a cui noi pretendiamo di imporre, spesso in buona fede, istituzioni, principi, valori, costumi che sono loro estranei. È quello che ho chiamato ‘il vizio oscuro dell’Occidente’.


Massimo Fini

 

0 commenti

Babbo Natale è cattivo perché non porta i regali ai bimbi poveri!

Pubblicato martedì 30 dicembre 2014 alle 14:52:43

Ed è pure un usurpatore. Quando ero piccolo i regali me li portava Gesù Bambino, anche lui era cattivo perché non portava i regali ai bambini poveri, ma aveva la scusante di essere ancora troppo piccolo per capire certe cose. Poi la Coca Cola ha invaso il mondo inventandosi il vestito rosso di Babbo Natale e facendo fuori in un colpo solo Gesù Bambino e Santa Lucia....


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Roma ladrona: dimmi ancora che non c’è sperpero da tagliare!

Pubblicato domenica 14 dicembre 2014 alle 15:54:16

Dimmi che si esagera la misura del malaffare! Dimmi che è colpa della Merkel se l’Italia va male! Dimmi che sono solo poche mele marce! Dimmi dimmi dimmi! È la mafia di Roma Roma furbona Roma porcona È il mondo di mezzo (ma lo senti l’olezzo?) Questo è l’assalto alle casse dello Stato! Fascisti rapinatori terroristi neri...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Matteo Renzi: perché è riuscito a vendere la fontana di Trevi agli Alieni!

Pubblicato venerdì 05 dicembre 2014 alle 23:19:32

Gli hanno dato in cambio una montagna d’oro con il quale azzererà il debito pubblico. Intanto B. ha regalato la cura contro il cancro agli italiani e, durante una crisi compulsiva di generosità, anche agli extracomunitari. Il M5S è riuscito a far approvare tutte le leggi possibili e immaginabili contro la corruzione e Grillo, personalmente, ha trattato la resa del...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Una storia gentilmente offerta da Trenitalia

Pubblicato venerdì 14 novembre 2014 alle 16:11:51

Premessa: questo non è un articolo e non è in fondo nemmeno un reportage. È semplicemente un modo creativo di passare il tempo gentilmente offerto e reso possibile “grazie” a Trenitalia. È però una storia, perché come in tutte le storie c’è un protagonista (Io) la sua aspirazione (raggiungere Milano) e l’ostacolo...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Cibo gratis? Si potrebbe moltiplicare per dieci

Pubblicato lunedì 27 ottobre 2014 alle 19:55:23

Buttiamo cibo sufficiente per 40 milioni di italiani. Si può far arrivare un po’ a 10 milioni? Non è una fantasia: in questo momento la Caritas, Last Minute Market, Banco Alimentare e altri gruppi solidali stanno riuscendo a distribuire tonnellate di cibo in via di scadenza o con confezioni leggermente danneggiate, a decine di migliaia di persone. Mi chiedo perché...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il più grave pericolo per la civiltà non è l'Isis ma la scienza

Pubblicato martedì 21 ottobre 2014 alle 18:49:55

Il più grave pericolo per la Civiltà non è l'Isis, come hanno dichiarato all'unisono all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, Barack Obama e il presidente iraniano Rohani. In fondo nella ferocia e nei coltelli dei guerriglieri dell'Isis c'è ancora qualcosa di umano, di molto umano. Il vero pericolo per la Civiltà e l'umanità...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Burocrazia

Pubblicato venerdì 10 ottobre 2014 alle 17:23:30

Nessuno ha messo la lotta alla follia dei bolli al primo posto. La lotta contro la burocrazia non è abbastanza cool! Per sbloccare l’Italia, la prima irrinunciabile riforma è creare una burocrazia leggera e amica e una giustizia celere e certa. Tutti nel mondo ci ripetono che questa è la priorità per sbloccare gli investimenti stranieri. La Confindustria...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
1 commenti

La carriera “lampo” di un italiano medio…

Pubblicato mercoledì 03 settembre 2014 alle 09:20:53

Certo che la carriera di Federica Mogherini e’ stata davvero “ lampo”: prima Ministro degli esteri italiano ed ora Alta rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri… Ma siamo sicuri che la ragazza riuscira’ a reggere la pressione di cotanto impegno? Per fortuna che Matteo c’e’… E se ha un crollo pure...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

L'Europa dovrebbe cacciarci a pedate

Pubblicato domenica 03 agosto 2014 alle 09:10:18

Non è l'Italia che deve andarsene dall'Europa, come vorrebbero alcuni partiti, ma l'Europa che dovrebbe cacciarci a pedate nel sedere. Perché ci mancano gli standard minimi. Che non sono quelli economici e finanziari, che sono recuperabili e in parte recuperati, dall'odiatissimo, non a caso, governo Monti, ma etici, che sono irrimediabili. Non c'è settore...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22