Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 20 aprile 2021
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Quando un “MA” non è forma, ma sostanza…

Pubblicato giovedì 02 aprile 2015 alle 21:29:58 - By Mario Airaghi

satira politica

 

 


La corruzione è, in questi giorni, al centro del dibattito parlamentare. Ognuno azzarda una sua personale soluzione che varia da politico a politico.


Su una cosa, non so se ci avete fatto caso, sembrano quasi tutti d’accordo: aumentare le pene e mandare in galera i corrotti non è la soluzione primaria del problema.


O meglio, per addolcire la pillola: “sì, potrebbe essere… forse… chissà… vai a vedere che… non è detto, però… beh, perché no… potrebbe anche capitare… MA (eccolo arrivare il “ma” d’obbligo e risolutivo…), in realtà l’inasprimento delle pene sostanzialmente  non serve a risolvere il problema della corruzione.


Si dovrebbe, invece, agire sulla trasparenza degli appalti, sulle regole da applicare ai bandi per le assegnazioni e bla bla bla…


Noi preferiamo non commentare e lasciare, come spesso ci accade, ai nostri lettori, la valutazione  di tutto ciò. Chi indovina la risposta giusta riceverà in premio un cartone di 24 bottiglie di vino pregiato della premiata ditta “Massimo D’Alema e Coop”.

 

(r. g.)


 

satira politica

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!