Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 20 aprile 2021
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

“Il Mondo in una Vignetta” di Fabio Magnasciutti: Santa clausola

Pubblicato lunedì 08 dicembre 2014 alle 15:12:37 - By Fabio Magnasciutti

 

satira politica

 

 

Siamo in prossimità del Santo Natale ma voi, come la maggior parte degli italiani, non siete animati da spirito di fratellanza universale, ma piuttosto covate dentro una grande aggressività che prevede una qualche forma di soddisfazione.


Quale migliore possibilità per scaricare tutta la vostra carica aggressiva che prendervela con la categoria che più vi sta sui “cabbasisi” in questo momento: la classe politica. Pertanto, a scelta:


- Comperate un pungiball, dipingetegli sopra la faccia  dell’ex ministro Brunetta, e poi colpitelo ripetutamente con tutta la rabbia che avete in corpo. E non lasciatevi impressionare se qualcuno vi dice che Brunetta, per via della statura, è una specie parlamentare protetta, in via d’estinzione. Voi continuate, continuate pure…


- Oppure incontrate ai giardinetti pubblici Umberto Bossi che, seduto su una panchina, lancia il becchime ai piccioni e gli dite “brutto muso” che la Padania non esiste e, quando lo vedete singhiozzare sommessamente, voi non lasciatevi intenerire ma aggiungete, per sovrappiù, che Alberto da Giussano aveva tendenze gay. Ve ne andate sghignazzando, mentre vedete con la coda dell’occhio il buon Umberto, ormai fuori di sé, che rincorre un piccione con intenzioni ambigue.


- In alternativa, tirate le freccette ad un poster raffigurante  Massimo D’Alema, attribuendo anche un punteggio alle varie parti del corpo: 5 punti se lo colpite in fronte, 10 punti se lo colpite al petto, 50 punti se centrate le “parti intime”.  In questo caso, ad ogni centro, esultate saltellando ripetutamente, ed emettendo grandi esclamazioni di gioia.


- Infine telefonate a Beppe Grillo e gli dite che il Sindaco di Parma Pizzarotti vuole espellerlo dal movimento. Togliete l’audio ed immaginate le urla scomposte miste a imprecazioni varie di Beppe l’Eliminator, poi aggiungete, per infierire, che Capitan Pizza intende espellere anche il suo fedele direttorio.
Non sarà il migliore dei Natali, ma almeno sarete un po’ più rilassati.

 

(r. g.)

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!