Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 14 maggio 2021
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Si sa come si parte, ma non si sa come si arriva…

Pubblicato martedì 23 febbraio 2016 alle 16:39:08 - By Alfio Krancic

Le Moschee...a cinquestelle

 

Vignetta di Alfio Krancic

 

La candidata Cinquestelle a Sindaco di Milano, Patrizia Bedori, ha pensato di realizzare una Moschea in ogni quartiere della città.


QUANDO lo ha saputo il Senatore Calderoli, della Lega, ha subito portato nei quartieri un battaglione di maiali per rendere "impuri“ quegli ambienti, per la sensibilità dei musulmani.


QUANDO gli Allevatori di maiali lo hanno saputo, a loro volta sono andati di gran corsa a riprendersi i loro maiali per sottrarli alla cattiva influenza del Senatore Calderoli.


QUANDO gli Animalisti hanno saputo che, nei quartieri, c’erano gli allevatori di maiali, noti “sfruttatori” di questi animali perché, come tutti sanno, “del maiale non si butta via mai niente”, si sono precipitati sul posto per dare vita a una manifestazione di protesta, allo slogan “Viva il maiale, lunga vita al maiale”.


QUANDO I Cacciatori dei vari circoli della caccia hanno saputo che erano arrivati gli animalisti si sono, a loro volta, precipitati nei quartieri per una contromanifestazione a favore della loro categoria, scandendo lo slogan “libera caccia in libero stato”.


Alcuni, eccitati alla vista di tale suina  abbondanza, si sono spinti oltre cominciando a “sparacchiare” di qua e di là... C’è chi sostiene, ma non ne abbiamo contezza diretta, di aver visto il Senatore Calderoli correre a più non posso, tra i fischi delle pallottole…


QUANDO i Verdi-pacifisti hanno saputo che nei quartieri c’erano i cacciatori, si sono riversati in massa sul posto saltellando e cantando” “Chi non salta un maiale è…chi non salta un maiale è”…


QUANDO hanno saputo che nei quartieri c’erano i pacifisti, sono subito arrivati i Militaristi, a passo di marcia, intonando il noto grido di guerra dei Settenani: “andiam, andiam, andiam a guerreggiar”…

 

Infine sono arrivati i Cinquestelle, con il magnifico trio del Direttorio in testa a far l’andatura, per appoggiare la brillante idea delle loro candidata Sindaco, Bedori, ma sono stati presi letteralmente a calci nel sedere dagli abitanti dei quartieri che si erano “rotti i coglioni ” per il grande affollamento di gente che minava la loro tranquillità…


Morale. Bedori : spesso si sa come si parte, ma non si sa come si arriva…

Romano Garofalo

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!