Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - domenica 01 agosto 2021
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

La depenalizzazione dei reati...

Pubblicato martedì 19 gennaio 2016 alle 19:23:36 - By Roberto Mangosi

Depenalizzati 41 reati...

 

Vignetta di Roberto Mangosi

 

Bizzarro provvedimento: invece di sanzionare i comportamenti illeciti, si è preferito "depenalizzare" alcuni reati. Tra i reati depenalizzati c'è l'insulto e la parolaccia: d'ora in poi insultare qualcuno non è più reato.


Fatta la legge, nel parlamento della Repubblica, ambiente notoriamente rissoso, si è subito scatenata la "bagarre".


Alcuni parlamentari romani del PD, eredi di Trilussa, hanno rivolto all'ex ministro Brunetta, un insulto addirittura in "rima baciata", riesumando quanto, a suo tempo, veniva attribuito al senatore della DC, Amintore Fanfani: "nano maledetto, non sarai più eletto".


Altri, come la sanguigna Alessandra Mussolini, ha fatto pesanti allusioni all'ex Ministra Carfagna, riguardo una sua certa "abilità sessuale" che le avrebbe facilitato la carriera politica.


Qualcuno si è spinto a chiamare Romano Prodi "gran pezzo di mortadella", ma il professore, bonariamente, non se l' è presa "purché sia di Bologna, la migliore- ha replicato".


Se poi passiamo dal parlamento ai piani alti della borghesia milanese Veronica, l'ex moglie di Silvio Berlusconi, ha definito l'ex marito "orco e malato di gnocca".


Quando glielo hanno riferito, l'ex cavaliere, appisolatosi nella sua abituale sedia a dondolo, si è improvvisamente svegliato dal suo senile torpore e, balzato in piedi, guardandosi freneticamente intorno": Gnocca? Chi è, Dov'è, Da che parte sta, Quanti anni ha..."


Arrivati alla strada, all'uomo comune, pensiamo che le cose non andranno meglio: ma ve l'immaginate due tizi che, da tempo, si stanno un po' sulle palle e s'incontrano?...


"Ciao imbecille"

"imbecille sarai tu, e pure cretino"... 

"imbecille cretino e pure ladro"... 

"imbecille cretino ladro e pure figlio di puttana"...

lascia stare mia madre, sai?... 

"e chi la tocca, l'ho incontrata ieri sera, alle due di notte, lungo i viali della stazione e non le ho neppure chiesto quanto voleva"...

"e io ora ti meno con questo bastone"... 

"io ti sistemo con un bel coltello serramanico"... 

"e cosa ne dici di questa pistola Beretta 15 colpi?"...
 

BANG BANG BANG...


"Imbecille, mi hai ammazzato, ma io ti denuncio...", "non puoi, non è reato" "e chi lo dice"? "il Premier, Matteo Renzi"...
 

Ah, se è così, muoio contento...


SULLA LAPIDE: DECEDUTO PER DEPENALIZZAZIONE DEL REATO.

Romano Garofalo

 

 

 

 

 

I vostri commenti...

Postato da Sonia :: martedì, 19 gennaio 2016 - 19:47:47

Vorrei sapere cosa ha detto la Mussolini all'ex Ministra Carfagna... ehehehe =P

Rispondi al commento >

Lascia un commento





Trascina per confermare!