Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 20 settembre 2021
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Outing papale papale

Pubblicato lunedì 18 gennaio 2016 alle 22:29:22 - By Fab

Protagonismo di Papa...

 

Non ho mai nascosto la mia simpatia per questo Papa, nonostante il mio laicismo adamantino e un virale orientamento a sinistra, che mi fa, da sempre, salire piccoli ruttini da gastrite ogni volta che un vescovo o cardinale apre bocca, specie su temi sui quali non sa un cazzo proprio per statuto (sesso, famiglia, diritto alla vita).


Oggi però l'ha fatta involontariamente fuori dal vaso, quando, in un incontro in Vaticano col Movimento cristiano dei lavoratori, in piena estasi da esternazione di cose sacrosante, ha fatto ingenuamente un po' di autocritica.
"Oggi, nel mondo del lavoro - dice Francesco - è urgente educare a percorrere la strada, luminosa e impegnativa, dell'onestà, fuggendo le scorciatoie dei favoritismi e delle raccomandazioni: sotto c'è la corruzione".


Certo, condivido in pieno le parole di un signore che dopo soli cinque scrutini, ma che in passato sono arrivati tranquillamente oltre la quarantina, è stato eletto a suon di intrallazzi, accordicchi, minaccette, intercorse fra 115 cardinali, fra l'altro non tutti di specchiata onestà.
Cinque giri di foglietti, biglietti, pizzini, che alla fine hanno per almeno due terzi più uno garantito un posto di lavoro prestigiosissimo a José Maria Bergoglio.


"Le compravendite morali sono indegne dell'uomo e vanno respinte, altrimenti ingenerano una mentalità falsa e nociva, che va combattuta: quella dell'illegalità, che porta alla corruzione della persona e della società".


Non è chiaro se parlasse dello Ior o di come i soldi dell'8 per mille vengano spesi in sontuosi reatauri di altrettanto sontuosi appartamenti occupati da obesi ed unticci cardinali, forse bisognosi di metri quadri per andare in scooter dal salotto al cesso. Certo, a Francesco va indubbiamente riconosciuto il tentativo sovrumano che sta esercitando per riformare quel golgota che è diventato la Sacra Romana Chiesa, e di sicuro è pieno di buona fede in tutto quello che dice.


Peccato che lì in mezzo sia una mosca bianca.
E, comunque, raccomandata.


Haldeyde

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!