Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 09 agosto 2022
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Economicando

replica watches

19 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

N 17 Proposta progetto cinematografico “Slim Norton”

Pubblicato martedì 12 aprile 2022 alle 14:02:26 - By Romano Garofalo

Il Film con “attori reali”

“Slim Norton”

 

(questo personaggio prevede, in alternativa  un

Lungometraggio in completa animazione

 o “Live action” )

 

 

(tratto dal relativo fumetto)

Target: tutti Durata: 90 min.

Clicca 

VIDEO        PERSONAGGI

 

Sinossi

 

La letteratura spionistica ci ha sempre proposto degli agenti segreti duri e spietati che non hanno attimi di cedimento o di normale umanità. Slim e Spazzola, i due agenti segreti della Z.I.A protagonisti di questo progetto sono assai diversi: l'uno si atteggia a duro ma in realtà è affetto da mille dubbi, ripensamenti, ricordi mal assimilati della sua infanzia in orfanotrofio,

 

il secondo, Michelino (detto Spazzola) giunto in America dall'Italia per fare la spia con una raccomandazione del parroco di Roccacannuccia, è un tipo timidissimo, insicuro, assolutamente privo di aggressività, cosa che è un notevole handicap per la sua professione. Di tanto in tanto soffre di " nostalgia da emigrante ", e vuole tornare in Italia per mangiare i quadrettini in brodo fatti in casa dalla mamma.

 

Già, l'introduzione della mamma in una storia di spie non può che lasciare perplessi, eppure anche le più incallite delle spie hanno una mamma: questo lo sanno tutti...

 

La vocazione di Slim Norton alla professione di agente segreto è di lunga data. Slim, infatti, è diventato agente segreto come reazione alle frustrazioni infantili: era debole, gracilino e le buscava sempre dai compagni per cui, già in fasce, quando i bambini più tosti gli fregavano regolarmente il ciuccio, decise di diventare un duro.

 

Rockford detto “Maschera” è il nemico numero uno di Slim al quale il nostro dà la caccia da molto tempo ma senza mai riuscire a trovarlo. Forse perché Rockford "non esiste" ma è la rappresentazione immaginaria di un complesso persecutorio infantile, nato quando ancora viveva in orfanotrofio. Tale, tuttavia, è l'ostinazione con la quale crede a questo suo “personale fantasma" che non esita a riempire di piombo qualche malcapitato passante scambiato per l'odiato nemico: salvo poi a scusarsi per l'increscioso errore.

 

Maschera, così chiamato per via della sua faccia che sembra una maschera di carnevale, compare all’improvviso e quasi sempre  per canzonare o infastidire  Slim; peraltro viene visto solo da lui. Maschera potrebbe  rappresentare  l’immagine  da utilizzare  ai fini del merchandising.

 

La Z.I .A. Slim e Spazzola sono due agenti della Z.I.A, un' anziana signora che non vedremo mai in volto ma sempre di spalle", seduta su una poltrona da cui impartisce ordini e disposizioni. Anche in questo modo qualcosa si riesce ad intuire di questa misteriosa figura: ad esempio, che guida l'organizzazione con indiscussa autorità, che gestisce con grande parsimonia i fondi economici da destinare ai suoi agenti, e che ama circondarsi di un alone di mistero

 

Bum Bum detto tolleranza zero. Slim e Spazzola sono due agenti segreti che vivono nel pericolo e nel mistero come ogni buon agente, ma sono anche angustiati dai problemi degli uomini comuni, come ad esempio l'affitto di casa che, spesso, non riescono ad onorare perché la Z.I.A non è certo di manica larga... Sfortunatamente per loro il padrone di casa si chiama Bum Bum, tolleranza zero: un nome che è tutto un programma per la scarsa propensione di Bum Bum a tollerare gli inquilini morosi...

 

Doppio Rum, il barista. I nostri due agenti segreti sono, per certi versi, abbastanza abitudinari e frequentano sempre lo stesso bar gestito da uno strano personaggio a nome Doppio Rum: un po' filosofo, un po' consigliere, un po' confessore perché ascolta con pazienza le confidenze e gli episodi di vita che, di tanto, in tanto, Slim ama raccontargli. ...e certe volte la prende anche da lontano come quando si lascia andare ai suoi ricordi che partono da quando era un bambino e veniva  angariato dai compagni di orfanatrofio che amavano rubargli il ciuccio

 

Professor Sigmund Fred :Slim non è certo un tipo tutto d'un pezzo, un duro privo di angoli e zone d'ombra, alla Bogart per intenderci. Slim è piuttosto un agente segreto piuttosto problematico con i suoi punti di forza e le sue debolezze per cui, a volte, ricorre all'aiuto di uno psicanalista: il Professor Sigmund Fred. A lui Slim chiede conforto alle sue angosce. Purtroppo il Professor Fred è un tipo del tutto "squinternato" e le sue risposte sono assolutamente strane ed imprevedibili.

 

Microchip Come ogni agente segreto anche Slim si avvale delle armi di più sofisticata tecnologia. O quasi... Il suo fornitore ufficiale, che fa parte della organizzazione della Z. I. A., si chiama Microchip ed è sempre sollecito a proporre le sue ardite invenzioni ogniqualvolta si richiede il suo intervento. Microchip, però, è sicuramente geniale ma anche piuttosto pasticcione e le sue armi innovative per funzionare funzionano, ma in modo del tutto inusuale ed imprevisto.

 

Orazio. C'è un tipo che fa l'aiuto fornaio nella panetteria italiana, all'angolo della V strada, che proprio "non convince" Slim e Spazzola. E' Orazio che passa gran tempo a persuadere i due agenti segreti che lui non è del KGB o della STASI, o di qualsiasi altra organizzazione segreta. I nostri due si sono messi in testa che c'è qualcosa di poco chiaro nella professione del povero Orazio che sembra coprire chissà quali oscure attività: ha un bel daffare a convincerli che lui è solo il garzone del fornaio.

 

Ho-Ci-Cin La sindrome della paura del cinese ha pervaso anche gli ambienti degli agenti segreti, al punto che Slim e Spazzola hanno sempre l' impressione di vedere 1, 10, 100, 1000 agenti segreti cinesi che tramano nell'ombra. In realtà è sempre e solo uno: Ho-Cin-Cin, un cinesino piccolo ed abbastanza innocuo, agente segreto che opera in occidente non per sconfiggere ed abbattere il sistema capitalistico, ma per copiare e trasferire in madrepatria le "griffe" più gettonate.

 

Insomma, tutti questi  elementi, situazioni e   personaggi  fanno dei nostri due protagonisti degli agenti segreti abbastanza "caserecci" e spesso pasticcioni ma, proprio per questo, ce li rendono molto simpatici e umani.

 

 

 

 

 

 

Romano Garofalo

 

 

© Copyright 2022 Italian Comics. Tutti i diritti sono riservati. 

 

 

 

 

 

 

 

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!